TERAPIE - Studio Dentistico Esposito - Catania

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
TERAPIE
____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Conservativa
Rappresenta la terapia odontoiatrica di più frequente utilizzazione nella pratica clinica per il recupero dei denti danneggiati dalla carie (occasionalmente anche da traumi). I metodi disponibili per la ricostruzione conservativa sono l’otturazione in composito (l’amalgama è praticamente abbandonata, diversi studi clinici dimostrano addirittura la sua nocività a lungo termine) e l’intarsio (in resina o ceramica). L’otturazione in composito è estremamente estetica e di costo contenuto, ha lo svantaggio rappresentato dalla durata nel tempo (comunque diversi anni) legata alle caratteristiche stesse del materiale: scarsa resistenza meccanica, usura nel tempo e porosità causa di variazione di colore progressive (discromia).


Endodonzia
Costituisce una terapia odontoiatrica applicata per il recupero di denti gravemente danneggiati da carie, da traumi o per cause iatrogene (preparazione protesica, otturazioni profonde, ritrattamento di precedenti cure canalari scorrette).La cura canalare consiste in varie fasi operative: apertura della camera pulpare (cavità che contiene il fascio vascolo-nervoso del dente), asportazione della polpa, sagomatura con strumenti rotanti al nichel-titanio, lavaggio e disinfezione del canale radicolare, otturazione del canale con materiale biocompatibile in modo da sigillare tridimensionalmente il canale radicolare fino all’apice.



Estetica Dentale
La bocca (ed il sorriso in particolare) è un organo che attira l'attenzione delle persone che ci circondano. I denti belli, in quest'era in cui l'estetica ha assunto un'importanza fondamentale, sono un biglietto da visita per una persona attraente e curata. L'odontoiatria moderna può soddisfare ogni desiderio di miglioramento estetico riguardante il colore, la forma e la posizione dei denti nonchè la forma e la posizione delle labbra e delle gengive (per esempio, in alcuni casi, si può riposizionare una gengiva "risalita" nella sua sede originale). Denti bianchi, splendenti e regolarmente allineati sono universalmente desiderati ed espressione di bellezza, influenzano positivamente anche la fiducia in se stessi: chi ha denti malposti, assenti o scuri in genere tende a limitare il sorriso o a coprirsi la bocca qualora debba ridere, chi ha dei bei denti sorride piu spesso e volentieri mostrando i denti. L'odontoiatria moderna mette a disposizione varie tecniche per raggiungere un'ideale estetica dentale:

1) Sbiancamento dentale o bleaching
Un trattamento effettuato sotto il controllo del dentista, non provoca danni e dura in genere 2-3 anni, può essere ripetuto senza problemi;
2) Otturazioni bianche in composito
Hanno ormai sostituito le vecchie otturazioni in amalgama d'argento e sono altrettanto affidabili;
3) Faccette in ceramica
Vengono incollate in modo permanente sulla faccia anteriore dei denti frontali, sono sottilissime, circa 0,5mm, quindi richiedono solo una minima limatura (in alcuni casi nessuna limatura) dello smalto.Si ottengono dei risultati estetici eccezionali riproducendo colore, lucentezza e forma dei denti ideali naturali.
4) Corone in ceramica integrale
Sono capsule particolari, indicate per i denti anteriori, hanno un'estetica unica in quanto come i denti veri sono dotate di trasparenza e questo le rende praticamente uguali come effetto ad un dente naturale.


Estrazione Denti del Giudizio
I denti del giudizio fanno la loro comparsa fra i 17 e i 24 anni.In alcuni casi, per mancanza di spazio accade che il dente del giudizio abbia difficoltà a nascere rimanendo incluso, cioè completamente coperto dalla gengiva, oppure semincluso ovvero visibile in bocca solo in parte. Quando questa situazione si viene a creare i denti del giudizio non solo sono inutili alla masticazione ma addirittura possono causare dei problemi. L’estrazione quindi è indicata per evitare patologie che si vengono a creare quali la pericoronarite e l’ascesso, la cisti, la carie sul dente adiacente o interferenze sulla masticazione.

Pericoronarite
È un evenienza legata alla parziale copertura del dente da parte della gengiva che favorisce l’intrappolamento di batteri e detriti alimentari al disotto di essa provocando così una infiammazione con dolore, gonfiore e difficoltà ad aprire la bocca. Questa situazione clinica può complicarsi con l’ascesso.
Cisti
Si può formare una cisti che nel tempo può ingrandirsi a spese dell’osso circostante.
Carie
Si possono cariare sia il dente del giudizio stesso che addirittura il secondo molare adiacente per la difficoltà a tenere pulita la zona.
Interferenza con la masticazione
Se si viene a trovare in una posizione anomala può interferire con la masticazione.

Quando si è in presenza di tali disturbi, o vogliamo prevenirne la comparsa, può essere programmata l'estrazione, sempre però dopo una attenta anamnesi e valutazione radiografica della loro posizione; il tutto per rendere più semplice e pianificabile l’intervento. L'estrazione può essere più o meno complicata a seconda di vari fattori come la posizione e l’anatomia radicolare, e può essere eseguita in anestesia locale anche per i denti più complessi, inoltre per i pazienti terrorizzati dall’estrazione, ci possiamo avvalere della sedoanalgesia cosciente con il supporto di un medico anestesista in modo da affrontare l’intervento in completo rilassamento.

Ortodonzia
E' la specialità dell'odontoiatria che si occupa della crescita, dello sviluppo e del posizionamento dei denti e delle ossa mascellari. Le patologie legate a queste problematiche interessano prevalentemente i bambini e gli adolescenti ma sono anche comuni negli adulti. I problemi ortodontici non solo hanno un impatto estetico rilevante ma possono impedire una corretta masticazione, creare problemi osteo-articolari o avere riflessi posturali indesiderati.

L'Ortodonzia Estetica
Le tecniche usate tendono a ridurre sempre più i problemi estetici connessi all'applicazione di tali apparecchi specialmente ai pazienti in età adolescenziale e agli adulti per le problematiche relazionali particolarmente avvertite da queste due fasce di pazienti. Per risolvere tali problemi, o per lo meno attenuarli il più possibile, nell' ortodonzia estetica oggi vengono sempre più usati, laddove è possibile, apparecchi linguali o poco visibili all'esterno o, addirittura, del tutto invisibili mediante l'utilizzo della tecnica "invisaling" sempre più diffusa per l'impatto praticamente nullo sulla vita quotidiana del paziente.

Terapie Ortodontiche
Le cure ortodontiche mirano a prevenire, curare o ridurre tali anomalie per mantenere o riportare gli organi della masticazione e il profilo facciale nella posizione che meglio si avvicini agli ideali estetici. Le terapie praticate sono diverse e sono legate oltre che all' obiettivo clinico alle esigenze estetiche e di confort dei pazienti. Le terapie sono sostanzialmente di tre tipi: ortodontica ortopedica (nell'età dello sviluppo), ortodontica pura e ortodontica chirurgica:

L'Ortodonzia ortopedica ha lo scopo di correggere la posizione delle basi ossee su cui si poggiano i denti.
• L'ortodonzia pura ha l'obiettivo di allineare i denti sulle basi mascellari.
• L'ortodonzia chirurgica ha l'obiettivo di riposizionare i denti nel loro posizionamento naturale


Prevenzione e Igiene Orale
Come in tutte le altre specializzazioni mediche la prevenzione e' fondamentale per una perfetta e prevedibile salute del cavo orale. Le patologie più frequenti ed evitabili con un'attenta prevenzione orale sono la carie e la malattia parodontale (piorrea), molto meno frequenti ma non per questo da sottovalutare sono le lesioni precancerose o francamente già neoplastiche che se non tempestivamente diagnosticate e trattate possono addirittura gravemente compromettere lo stato generale del paziente. Le visite di controllo effettuate ogni 6 mesi rappresentano l'unico criterio valido che, pur non evitando il presentarsi delle patologie, consentono una terapia precoce evitando lesioni di maggiore gravità. Oggigiorno, inoltre, sono disponibili analisi specifiche che permettono di fare una valutazione preventiva ed individualizzata del rischio di carie o di malattia parodontale (piorrea). Per esempio di fronte ad un soggetto con numerose e ricorrenti lesioni cariose, l'odontoiatra può, utilizzando alcuni test (peraltro di facile esecuzione direttamente alla poltrona), mettere in luce le principali caratteristiche della saliva in relazione alla capacità di difesa dei tessuti dentari del paziente. Alcuni test in commercio utilizzano un codice esattamente come per un semaforo, al colore rosso, giallo o verde corrispondono rispettivamente un livello di rischio di carie elevato, moderato o nullo. Una corretta igiene orale è la prevenzione migliore per mantenere bocca e denti sani. Si distingue un'Igiene Orale Domiciliare che comprende tutte quelle manovre ed attenzioni che andrebbere eseguite a casa al fine di garantire un buon controllo della placca dentale eseguendo un corretto spazzolamento in senso gengivo-dentale (movimento dalla gengiva al dente delle superfici dentali esterne ed interne) nonchè della porzione masticatoria e utilizzando il filo interdentale in modo da detergere gli spazi fra un dente e l'altro inaccessibili allo spazzolino. Nonostante un corretto utilizzo degli strumenti domiciliari è necessaria, con un intervallo che va dai 6 mesi ad 1 anno a seconda del paziente, un'Igiene Orale Professionale eseguita da un professionista (odontoiatra o igienista dentale) al fine di eliminare quei residui (tartaro) accumulatisi nel tempo e tenacemente adesi ai denti sia sopra che sottogengivali non più eliminabili col solo spazzolino. Le manovre di Igiene Orale Professionale sono diverse:

ablazione del tartaro (eseguito con ablatore ad ultrasuoni o manualmente a seconda delle indicazioni cliniche)
• polish (lucidatura delle superfici dentale mediante prophy e paste da profilassi)
• scaling o levigatura radicolare (rimozione manuale del tartaro sottogengivale)

Un ottimale controllo dell'igiene orale è fondamentale perchè un ristagno di placca e tartaro, oltre ad essere antiestetico ed a causare alitosi, è responsabile di carie, gengivite e parodontite

Protesi Fissa e Protesi Mobile
Una protesi e' un dispositivo artificiale atto a sostituire una parte del corpo mancante o ad integrarne una danneggiata. In odontoiatria, pertanto, per recuperare un dente gravemente distrutto, si può ricorrere ad una CORONA (capsula) che cementata su cio' che resta del dente (adeguatamente preparato dall'odontoiatra), lo ricopre, lo "incapsula", allo scopo di rinforzarlo, di migliorarne l'estetica ,di ristabilirne la funzione. Una corona è anche indicata a scopo preventivo per prevenire fratture su denti deboli specie se devitalizzati. Altra soluzione protesica "fissa" è il PONTE che è un manufatto che sostituisce uno o più denti mancanti, è costituito da più corone connesse fra loro e viene cementato definitivamente ai denti naturali adiacenti al dente (o ai denti) sostituiti. I nuovi sistemi CAD/CAM (Computer Aided Design/Computer Aided Manifacturing) applicati in odontoiatria consentono di ottenere elevati livelli di precisione di corone o ponti. L'odontoiatra può, infatti, progettare e modellare al computer la forma della protesi che verrà realizzata da macchine guidate dal computer stesso permettendo di raggiungere risultati eccellenti utilizzando prodotti di alta qualità quali per esempio la ZIRCONIA. Tali soluzioni oltre ad essere tecnologicamente all'avanguardia permettono, in quanto prive di metallo (METAL FREE), di ottenere un aspetto analogo ai denti naturali ed evitare tutte le problematiche relative alla presenza di metalli nel cavo orale. Infine, la PROTESI MOBILE TOTALE (o dentiera, se l'arcata è edentula) o PARZIALE (se è presente ancora qualche dente) che è indicata quando mancano tutti ( o quasi) i denti di un'arcata o di entrambe e sono costituite da denti artificiali inseriti su una base di colore rosa che imita il colore delle gengive. Tali soluzioni removibili sono indicate quando non è possibile effettuare una soluzione fissa o per ragioni di risparmio economico. Sia la protesi fissa che la mobile possono essere ancorate su IMPIANTI (radici artificiali in titanio). Le soluzioni IMPLANTO-PROTESICHE sono ideali in tutti quei casi in cui non si vogliano preparare (limare) i denti sani per eseguire un ponte oppure quando in caso di edentulie totali si voglia ancorare e quindi rendere “ fisse” protesi (dentiere) che altrimenti non potrebbero essere stabili.

Radiologia
Nel nostro studio le indagini radiografiche rivestono un ruolo di fondamentale importanza per la diagnosi precoce delle più comuni patologie odontoiatriche e per poter pianificare nel modo migliore il trattamento più adeguato. Per questo motivo effettuiamo le nostre radiografie con le tecniche più appropriate e con la minore esposizione possibile alle radiazioni ionizzanti. I pazienti possono usufruire presso la nostra struttura di un sistema di radiografia digitalizzata (RVG) con molteplici vantaggi:

Riduzione fino al 90% della dose di radiazione con maggiore protezione all’esposizione dei raggi X.
• Possibilità di vedere l’immagine in meno di due secondi sul monitor.
• Minor attesa del paziente con diagnosi intraoperatoria istantanea senza Interruzione del trattamento.
• Migliore conservazione delle immagini nel tempo con semplicità di archiviazione.
• Eliminazione totale dello smaltimento dei prodotti chimici di sviluppo con maggiore sensibilizzazione ai problemi ambientali.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu